LA Musica, I presume (un appello a DC)

berlin-philarmonie.jpg

È da subito dopo i primi quindici, venti secondi nei quali la musica ha raggiunto le mie orecchie, alle 8.00 precise di venerdì 15 giugno. E’ in quell’attimo che mi sono fatto due domande: ma cos’era, allora, quella cosa che ho ascoltato fino ad ora? E come farò, senza mandare chi mi legge o ascolta a un concerto nella sala maggiore della Philarmonie di Berlino, a spiegare cosa è stato?

La musica, lì e allora, mi ha trascinato via. Ma adesso ben forte, e da quando finì la 4a di Bruckner già in un pianissimo, la seconda domanda risuona OGNI volta che la radio, il cd player, o il mio piccolo Mac ‘suonano’qualcosa.

Alla prima ho trovato una prima banale, incompleta, parziale e personale risposta: era musica anche quella del Teatro Verdi, del Politeama Rossetti, della Scala…: Serie B, o C, se volete, ma sempre pur musica. E sto parlando, sia chiaro, non dei musicisti ma dell’acustica.

Ecco, ho detto la parola: acustica.

Per cercare di rispondere alla seconda e per me più importante domanda, io non basto.

Ecco tutto, mi sono detto ieri sera, ammettendo di non avere le parole, l’educazione lessicale, la capacità e le competenze tecniche per farlo. Stavo per andare a nanna, dopo una travolgente esecuzione della prima sinfonia di Gustav Mahler, a Radio Tre Suite.
(Gli dei e la RAI proteggano l’esistenza e la crescita, nonché il miglioramento delle sintonie dell’unica radio ascoltabile in italia, quando si vuole sentire – e non solo ascoltare – qualcosa. )

E stamattina, la risposta è arrivata.

La risposta si chiama DC.

Ecco. So già che qualcuno, per un attimo soltanto, ha strabuzzato gli occhi.

No, non alludo al partito morto e mai sepolto, lo Zelig dell’arco costituzionale italiano.

(Se qualcuno per Zelig ha inteso il cabaret, beh: fa ridere chi ha capito la vera allusione. Grazie ma si informi. Citofonare Woody Allen.)

Ma a un amico, di pelle e di bips, che ha la competenza, il lessico, le parole…per dire a me cosa sia l’acustica, in che modo influisca sull’ascolto. Eccetera.

So che lo chiamo, e per di più pubblicamente, a una prova non proprio di facilissima soluzione. E per un uomo discreto, nonostante il suo peso, essere chiamato allo scoperto è cosa che potrebbe infastidire. Ma DC se vuole, se si lascia essere, è l’unico che io conosca in grado di rispondere a me, e a voi, che mi auguro, se siete arrivati a leggere fin qui…

Gli do però tutto il tempo che vuole, e tutte le risposte: da cento anni e poi due parole, in giù.

A voi che leggete, però, rivelo una parte, quella virtuale, della ragion per cui ho tanta fiducia in DC.

Fate un giro qui, da Olgy, a Remitur ( sin dal nome un parente carissimo, un gemello: un modello, per a vànvera).

In attesa della sua risposta, che -se verrà- sarà pubblicata sia nei commenti che come post autonomo ( e, se DC vorrà anche nel suo spazio di Rete), vado a Bach, clavicembalo ben temperato, nella trascrizione per pianoforte, esecutore Daniel Barenboim.

La di da…

Aggiornamento (07.07.07) : DC, con il suo moto lento solo in apparenza, sta confezionando risposte degne della sua capacità d’ascolto ed’espressione. Sono qui, alle date 2,3 e 4 luglio. Gliene sono grato.

4 pensieri su “LA Musica, I presume (un appello a DC)

  1. olgivanna

    Ecco, un’altra vita rovinata dalla maggiore consapevolezza. Siamo alle solite. Intanto Voi, che ancora siete all’oscuro, state lontani da me, da tutti quelli che a causa mia hanno sofferto, come raccomando sempre ai miei figli di fare.

    La musica è una amichevole presenza che implora di venire al mondo. A volte i mezzi che adopera per farlo sono improbabili e buffi come sono i casi della mia vita, altre volte, in posti segreti benedetti dalle Dee la connessione avviene, grazie alla paternità di artisti sublimi, alla maternità di pubblici che possono sopportare l’umiliazione come la benedizione e, questa è la mia povera teoria, ad edifici che sono in grado di svolgere la funzione di alcove matrimoniali.

    Tu sia benedetto VF, non conosco risposte ma ho davvero bisogno di domande come le tue, con più commissione.

    Rispondi
  2. Pingback: red, hot, chilly AND posh peppers « a vànvera

  3. Pingback: Diogene Malamati « a vànvera

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...