FEST(a)TRIESTE, la Prima è andata.

fest.jpg

Mentre al Teatro MIELA si festeggia il compleanno di Erik Satie, alle 22.45 si può scrivere che il debutto è stato incoraggiante.

E’ un’opera che ha bisogno di tempo per trovare un’esecuzione degna delle aspettative che promette: forse qualcosa dovrà esser modificato, nel cast, nella scenografia e nei cambi di scena quando verrà prodotta l’edizione 2008, ma intanto – nei prossimi giorni di repliche fino a domenica 20 – la Compagnia che ha presentato la Prima merita fiducia e plauso.

Questo è in realtà un numero Zero, chi ci è passato lo sa.

Più tardi, o domani al massimo, una cronaca per frammenti, e qualche commento dedicato.

Eccomi, le sette e zero tre di domani, cioè di oggi, 18 maggio. Fra un poco vado a seguire la Seconda, Pressing.

La velocità descrittiva, e la sintesi di Claudio Magris, all’ Inaugurazione. Sala piena, e non solo della solita gente. Buon clima ( in tutti i sensi ).

Gironzolo, mentre VIP and NIP compiono il “giro inaugurale”.

Alla Marittima le Scenografie sono un po rozze, specie in sala grande. Ma le mostre e le creazioni di MIXTA, e insomma, l‘Immaginario Scientifico riscattano ampiamente.

Bello, e lo sarà dappertutto, vedere i ragazzi e le ragazze ( volontari?? ) che sono la crew di FEST: gentili, timido sprovveduti, belli.

E le loro FES T-SHIRTS perfette: me ne faro dare una?

Comincia quasi in orario DOWNLOAD, la prima Tavola Rotonda ( Artù adora certe deferenti citazioni, ma chiede biscotti as royalties ). Finirà per esser stata – insieme all’appuntamento di NOVA 24 – la meglio cosa del giorno.

qui, dal blog di de biase, una prima sua interessante riflessione ex post ( nel senso di ‘dopo’ la tav rot … ) http://blog.debiase.com/2007/05/18.html

Ben introdotta dal prof Ferri, Bicocca-Milano, che riesce a fornire una intro anche per non addetti ai lavori, ( e che conduce il tutto con competenza e senza protagonismi, roba rara… ) , e priva della presenza di Adam Bly (Seed) – sostituito bene, come si vedrà, ma peccato!

Native-Immigrant. Consumer – Producer – Prosumer. Diritti (e i doveri? – dico io) d’Autore. Scuola, UNIVERSITA’, WIKIuniversity.

Edith Ackermann, MIT e altro: passionate e precisa. Suo l’intervento che mi è più piaciuto. Dimostra che ha i problemi sulla punta delle dita, non le risposte. Ma indaga, da sociologa “ben temperata”, con determinatezza e alte competenze. E’ molto concerned ( e menomale !! ) about le problematiche del’apprendimento, e del diciamo così “uso” delle tecnologia. Ottimista ma responsabile. Voto 9.

( fra le sue TAGS: attachment-detachment, livin in between, moving without moving, Native – Immigrants. )

Se non avessi già sentito LIVE, e letto De Kerckhove, mi avrebbe impressionato di più?

Sì.

Derrick the gymnic è un artista, replica con professionaistica eleganza il suo show. Perfino le battute, le pause, le false ignoranze sulla lingua italiana ( che parla con una disinvoltura impressive e terrific, tanto che si permette di cazzeggiare..), tutto fa parte del “pacchetto DERRICK”, che resta però fra le mejo cose di web tech and similia oggi al mondo noto. Cita Jeff Han e rimanda alla sua performance come fosse solo lui a conoscerla ( Benny di COSEINFILA me l’aveva segnalata ages fa!!! Non è colpa sua, è che ha neanche Ventanni!!!)

DEK è’ un vulcano di neologismi, talvolta affettati e affrettati, ma di gran presa: screenagers, non male. Anche se mi piace di più CLIKKERATI Generation ( che è della Ackermann ).

E anche i numeri che spara, le associazioni mentali che provoca, la velocità di trasmissione dei pensieri, beh: non vai via senza dire, se sei indiano, “PAISA FASUL”!

( qui si è cazzeggiato, con affetto. per roba sera e ben fatta, leggete i pezzi di Boria e di Preda, oggi, sul PICCOLO. Le cose che dice DEK a Gabriella ‘pressmachine’ Preda sono for-mi-da-bi-li !)

Il Francese Normale Superiore, prof Dubacq, ci riporta a scientifica certezza: relazione didattica ( benvenuta ) su quantoè stato fatto a Paris, dal 2000 a oggi, alla Universitè de tous le savoirs.

Niente effetti speciali, calma lusso e voluttà. Ah, questi Galli, quando sono bravi e senza nasino per aria mi piacciono proprio!

La sua parola è una: RECORD, registrate!

Fernando Folini, vice pres AIE ( la associazione italiana degli editori ) sostituisce Adam Bly, ma fortunatamente non ci prova nemmeno. Riporta numeri allarmanti e nello stesso tempo promettenti a proposito di lettura, divulgazione, attitudini e motivazioni al leggere di noi italiani. Scienza e Lettura. Istruzione come Investimento (non è divertimento soltanto..) .

Statistiche. Classifiche. Che. Cheppalle, sometimes! MA danno l’idea. Oh, se la danno!!

Le domande, la parte migliore. A parte due, da tifosi, tre su questioni chiave, etiche e scientifiche. Risposte ottime, rare in simili occasioni: la Ackermann soprattutto. Mi piacerebbe averla per insegnante. Sarà l’accento franco tedesco su un buon americano? ( prof Dubacq, invece, è come sentire Peter Sellers che fa Cloiseau, solo in inglese!! )

Qui finisce, per il momento, la breve e incompleta cronaca. Ci fosse chi ne vuol sapere di più: i miei appunti, e la mia narrazione sono a’ishposiziò! Scriva.

Stay tuned: prossimamente NOVA 24, Luca De Biase e Trieste Città Illuminata ( o illuminante, o senza luce, chi ricorda i dik dik alzi la mano senza vergogna, che tanto i procol harum non lo sanno).

Continua qui:

https://baotzebao.wordpress.com/2007/05/18/nova-24-luca-de-biase-a-trieste-citta-illuminata-fest-primo-giorno-parte-seconda/

https://baotzebao.wordpress.com/2007/05/19/fest-un-mismas/

https://baotzebao.wordpress.com/2007/05/19/festhree-da-prometheus-a-prometao/

https://baotzebao.wordpress.com/2007/05/20/fest-e-finita-ricomincia-fest/ 

2 pensieri su “FEST(a)TRIESTE, la Prima è andata.

  1. Pingback: E qui la FEST? at Bora.La

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...